CASO STUDIO DI AGOSTO – LETTURA CON 3+3 CARTE

Tarocchi di Marsiglia – Camoin e Jodorowsky

NUOVO CASO STUDIO PER AGOSTO

UNA LETTURA COINVOLGENTE FATTA PER UNA RAGAZZA CHE STA PER TRASLOCARE MA SI TROVA IN UNA SITUAZIONE FAMILIARE SPINOSA.

SEI APPASSIONATO DI TAROCCHI E SIBILLE?

VORRESTI CAPIRNE DI PIU’?

CONTINUA A SEGUIRE QUESTA RUBRICA MENSILE E TUTTO TI SEMBRERA’ PIU’ CHIARO… BUONA LETTURA!

Lei e lui traslocheranno fra qualche mese nella loro prima casa insieme. Tutto bellissimo, solo che lui, da una vita, convive con la mamma e la sorella, occupando il posto del defunto padre.

Per la lettura ho usato il mazzo di Tarocchi di Marsiglia di Camoin e Jodorowsky (tutte le 78 carte).

Lei mi chiede cosa aspettarsi da questo trasloco, perché è un po’ stanca di vederlo sempre fuori casa, preso dal lavoro e dagli impegni familiari. Chiede ai Tarocchi come fare per tornare ad avere un amore appassionato, perché sente che lui le sta sfuggendo di mano; da una parte non comprende i suoi continui silenzi e “musi lunghi”, dall’altra riferisce che lui è super convinto di aver acquistato casa con lei e determinato nel traslocare. Lei (come spesso succede) ha anche paura che di mezzo ci sia un’altra …

Faccio una stesa utilizzando tre arcani maggiori e tre minori e lei estrae:

VI – L’AMORE + 6 DI COPPE / V – ILPAPA + 4 DI BASTONI / I – IL BAGATTO + 5 DI DENARI

Faccio una lettura intuitiva leggendo da sinistra verso destra, come quando si legge un libro.

Prima cosa si vede che lui è conteso tra due donne: lei da una parte, la madre e la sorella dall’altra. Con il 6 di coppe si vede che lo stanno mettendo tutti davanti alle sue responsabilità. Sembra quasi lui sia diventato il marito di tutte e tre …

Essendosi creato questo ruolo, sta cercando di accontentarle tutte, perché ha un animo gentile e soprattutto amorevole, solo che fa fatica a fare tante cose, tutte bene! Probabilmente i musi lunghi e i silenzi sono dovuti all’elaborazione del distacco … può anche darsi che in modo più o meno sottile, la madre e la sorella lo stiano “ricattando” psicologicamente. Di fatto, anche loro si troveranno dopo molti anni senza l’uomo di casa e la loro routine verrà scombussolata.

Il trasloco permette di mettere in chiaro le cose con la compagna, ripristinare un dialogo corretto con lei, sancire definitivamente la loro unione e soprattutto coronare questo nuovo progetto di vita familiare in coppia. Lui potrà essere sempre visto come “l’uomo di casa” ma con tempi e modi che possono essere concordati in modo sano (sarà lui a stabilirli).

Quello che può fare lei in questo periodo, per aiutarlo a superare la crisi di coppia e la paura di lasciare la casa d’infanzia (la strada vecchia per quella nuova) è coinvolgerlo il più possibile in attività pratiche che riguardano l’organizzazione del trasloco e la sistemazione della nuova abitazione (preparare i pacchi, scegliere le tinte, gli arredi, preparare la documentazione, ecc). Così insieme possono amministrare al meglio gli acquisti, azzardando ogni tanto qualche spesa pazza, ritrovando l’affiatamento e magari anche una rinnovata intesa sessuale.

Bello anche il gioco numerologico: in prima posizione c’è il VI, che è la somma di V + I

Quindi il Bagatto è l’uno, l’inizio di tutto, la partenza di una nuova vita concreta insieme.

Il V, il Papa è colui che sancisce questa unione (in questo caso lui, quando decide di mettere tutti al loro posto con un dialogo propositivo e deciso).

Servono questi due ingredienti per fare in modo che la scelta definitiva venga fatta (il VI), cioè quella di diventare il marito di lei, staccandosi da un ruolo familiare che non gli compete più.

Direi che tra tutte queste donne, sembra improbabile che lui abbia trovato il tempo e le energie per cercarsi l’altra, la quarta donna. Da questo punto di vista può stare tranquilla.

Quello che serve è una grande quantità di pazienza e di concentrazione su cose da fare qui e ora.

Se ti è piaciuto questo post o se vuoi discuterne, scrivimi!

Se invece ti sei incuriosito e vuoi ricevre una lettura con me, scopri tutte le letture che faccio cliccando sul bottone qui sotto.

Grazie mille e alla prossima, Michela

Pubblicato da il_tre_di_coppe_tarot

I Tarocchi e le Sibille sono una costante della mia vita da molti anni. Se ti sei perso lungo sentieri contorti e vuoi trovare la giusta direzione, i Tarocchi sono uno strumento molto potente a cui affidarsi. Il Tre di Coppe è la mia carta preferita, quella che vorrei pescare sempre. Simboleggia la famiglia, il desiderio tramutato in volontà dal quale si raccolgono i frutti. Così lo studio delle discipline olistiche, dalle quali ho imparato che i segnali che riceviamo, non a caso, sono frutto di incredibili coincidenze. Se vuoi avere maggiori informazioni o vuoi una lettura con me, scrivimi un messaggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: