I TAROCCHI SONO UNA MACCHINA PER IMMAGINARE

UNA MATTINA CON LUIGI SCAPINI

l’ILLUSTRAZIONE SULLA PORTA D’INGRESSO

Ormai un anno fa, poco prima che la situazione virus esplodesse, andai a trovare Luigi Scapini.

Paola, la moglie, mi accolse con un sorriso e preparò un ottimo thè. Ci accomodammo in salotto, una stanza luminosa e ricca di piante, dove il Maestro mi lesse i Tarocchi utilizzando l’ultimo mazzo da lui illustrato per Olivia Flaim: i Tarocchi Cabalistici.

Di mazzi di Sibille e Tarocchi ne ha disegnati oltre 20!

Luigi Scapini è un architetto e professore accademico che ha realizzato vetrate artistiche, creato illustrazioni, fumetti, libri. Insegna arteterapia nei centri di salute mentale e si è occupato di arte sacra per chiese cattoliche, ortodosse, moschee, templi buddisti e monasteri zen. E’ una fonte inesauribile di energia. 

La sua casa, arredata con gusto, è piena di arredi antichi e piante. Su ogni muro sono appese le sue opere, anche sul soffitto; una occupa addirittura un’intera parete.

La lettura fu un viaggio bellissimo e ricco di informazioni.

Scelse per me la ruota dell’anno, basata sulle 12 case. Ricordo di aver estratto 12 carte, ognuna collegata ai segni zodiacali e legata ad un particolare ambito della vita (esempio: l’Acquario rappresenta l’amicizia). Le illustrazioni colorate portarono ad una lettura intuitiva e cabalistica.

Parlammo di filosofia, di Giordano Bruno e soprattutto di immaginazione. Poi di Anima, Spirito e Corpo fisico, cioè le tre parti di cui siamo composti. Mi raccontò della sua vita privata, di come alcuni avvenimenti si ripetano costantemente (questo lo sostenevano anche Freud e Jodorowsky) per darci la possibilità di superare i nostri blocchi; di visioni e di creatività.

La frase simbolo della mia lettura fu questa:

I Tarocchi sono una macchina per immaginare

l’IMPERATRICE – TAROCCHI FLAIM/SCAPINI

Il mazzo di Tarocchi Cabalistici di Flaim-Scapini è stato realizzato meditando i Tarocchi sui Sentieri dell’Albero della Vita. Gli Arcani Minori sono connessi con le Sephiroth, gli Onori con i Mondi cabalistici, gli Arcani Maggiori con le lettere dell’alfabeto ebraico.

Ognuno dei 22 arcani maggiori presenta due simboli: uno legato alla Golden Dawn (“Ordine Ermetico dell’Alba Dorata”, fondato ufficialmente nel 1889, che collega astrologia e oroscopo ai tarocchi) mentre l’altro è una lettera dell’alfabeto ebraico (corrispondente  ad uno dei ventidue Sentieri che congiungono le Sephiroth, cioè emanazioni del pensiero di Dio secondo la mistica ebraica).

Indovina quale fu la carta scelta alla fine della lettura, per il mese di dicembre, in contrapposizione alle mie paure? IL SOLE!

Il SOLE di questi Tarocchi è rappresentato da PAN, divinità greca legata alle selve e alla natura. In seguito a questa estrazione, il Maestro mi disse di lasciar andare i brutti pensieri e di far entrare la luce (che è già dentro di me), fonte di guarigione.

Scapini citò a memoria un pezzo di “Davanti a San Guido” di Carducci:

E Pan l’eterno che su l’erme alture
A quell’ora e ne i pian solingo va
Il dissidio, o mortal, de le tue cure
Ne la diva armonia sommergerà.

Di fatto, ho estratto l’arcano IL SOLE più e più volte lo scorso dicembre!!!

I Tarocchi di Giulietta e Romeo – versione deluxe (illustrati da Scapini) furono invece il mio primo mazzo di Tarocchi. Ricordo che ne rimasi affascinata e che li comprai d’istinto. 

Molti anni dopo, coincidenze incredibili mi portarono a vivere a Verona e a frequentare il mio primo corso di Tarocchi proprio con Luigi Scapini, nel 2009. Tuttora il mio mazzo preferito per le letture è quello di Romeo e Giulietta (Shakespeare Tarot), che ho riacquistato in formato standard.

Reincontrarlo fu per me una grandissima emozione!!!

Sulla porta di ingresso all’abitazione del Maestro, un’illustrazione rappresentava l’anno che stava per arrivare, il 2020, quello del topo di ferro.

Alle nostre spalle invece, nella foto qui sotto, l’albero della vita, illustrazione contenuta nei tarocchi Kabbalistic Visions, realizzati con Marini.

Uscii da casa sua molto serena e piena di energia, grata per aver ricevuto una lettura così approfondita e di averlo rivisto.

Luigi Scapini ha un carisma fortissimo, una cultura eccezionale e una conoscenza profondissima della vita.  Attendo il corso as soon as possible!!! Credo lo ricontatterò quanto prima, per la ruota del 2021!

Pubblicato da il_tre_di_coppe_tarot

I Tarocchi e le Sibille sono una costante della mia vita da molti anni. Se ti sei perso lungo sentieri contorti e vuoi trovare la giusta direzione, i Tarocchi sono uno strumento molto potente a cui affidarsi. Il Tre di Coppe è la mia carta preferita, quella che vorrei pescare sempre. Simboleggia la famiglia, il desiderio tramutato in volontà dal quale si raccolgono i frutti. Così lo studio delle discipline olistiche, dalle quali ho imparato che i segnali che riceviamo, non a caso, sono frutto di incredibili coincidenze. Se vuoi avere maggiori informazioni o vuoi una lettura con me, scrivimi un messaggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: